Anello del lago di Arignano

Comuni coinvolti:
Mombello di Torino (TO), Arignano (TO)

Dati tecnici:
Quota di partenza (m s.l.m.): 350
Quota massima (m s.l.m.): 440
Dislivello complessivo (m): 445
Lunghezza (km): 20
Difficoltà: Escursionistica
Località di partenza: Mombello di Torino (TO)
Copertura della rete cellulare: Vodafone 100 % di copertura

Scarica mappa PDF

Accesso:
dalla provinciale che arriva da Chieri si svolta a sinistra al cartello di Mombello di Torino. Passato il cimitero ci si tiene a destra e si sale tra le case per arrivare al parcheggio di Piazza Mazzini.

Note tecniche:
percorso su strade asfaltate secondarie, tratturi e sentieri da effettuare in periodi asciutti e non dopo le piogge. In alcuni tratti di bosco si possono incontrare ostacoli naturali come alberi bassi o caduti.

Descrizione itinerario:
si parte dalla piazza del paese e si prosegue su Via Sant’Anna fino a passare e lasciarsi sulla sinistra la chiesetta omonima fuori il paese. Si sale arrivando ad un gruppo di case. Si continua su sterrata per passare a fianco della caratteristica cappella di San Lorenzo, un esempio di architettura romanica medievale, oggi sito archeologico.
Saliti a Barbaso si prosegue dritti, per svoltare a destra in una piccola stradina a fianco di un muro di contenimento. Raggiunta la borgata Rivalta si gira a sinistra per una ripida strada che porta a un punto panoramico sulle colline. Fatta un discesa si risale tenendosi a destra e raggiungendo la chiesa di San Giorgio, passata la quale ci si trova su strada sterrata (dopo cimitero).
Rimanendo sempre sulla sterrata principale si raggiunge un bivio dove bisogna tenere la sinistra, dopo qualche centinaio di metri si raggiunge una casa dove la strada si fa asfaltata per un tratto di salita e poi ritorna nuovamente sterrata. Si svolta quindi a sinistra su un viottolo che porta in un bosco.
Passato un tratto in mezzo a incolti ci si inoltra nel divertente percorso in bosco da cui si esce a fianco di una casa (disabitata). Una sterrata porta su asfalto. Si svolta quindi a sinistra e giunti a una stretta curva a sinistra si gira a destra a fianco di una casa. Il percorso è nuovamente su sterrata in prevalente piano che passa tra magnifici prati e coltivi. Si trovano anche indicazioni escursionistiche che portano a toccare un maneggio.
Dopo un rettilineo si trova un bivio e si gira a sinistra. Dopo non molto se ne incontra un altro e qui si prende la strada a destra (ignorare strada a sinistra) per raggiungere in poco tempo il meraviglioso lago di Arignano, un’oasi per specie di volatili stanziali o di passo.
Raggiunto il fondo si gira a sinistra per percorrere tutto il terrapieno che porta fino a delle case dove si può svoltare a destra. Passati un centinaio di metri si prende la stradina sterrata a sinistra che con una curva a destra porta fino al muro di cinta del castello. Finito il muro lo si segue a destra fino al paese.
Arrivati al fondo (dopo aver dato un’occhiata all’ingresso del castello…) si gira a sinistra e si prende il passaggio pedonale con scalini che conduce alla strada. Svoltando a sinistra si ritorna su sterrata con una stradina a destra, che porta nuovamente su una panoramica collina da cui si vede già Mombello.
Si ritorna quindi sulla strada e dopo circa 100 m si imbocca la strada cementata che scende ripida a destra e che riporta con una discesa e una salita di nuovo a San Lorenzo. Si riprende la strada dell’andata fino alla borgata di case, dove si gira a destra per scendere prima su asfalto e poi su tratturo in mezzo ai vigneti. Arrivati al fondo bisogna svoltare a sinistra per tornare alla cappella di Sant’Anna e poi alla piazza.

Note:
percorso interessante per la numerosa presenza di castelli, chiese romaniche e emergenze naturali. Periodo consigliato dalla primavera all’autunno.