Anello tra Moriondo e Mombello

Comuni coinvolti:
Mombello di Torino (TO) e Moriondo Torinese (TO)

Dati tecnici:
Quota di partenza (m s.l.m.): 350
Quota massima (m s.l.m.): 387
Dislivello complessivo (m): 268
Lunghezza (km): 15
Difficoltà: Escursionistica
Località di partenza: Mombello di Torino (TO)
Copertura della rete cellulare: Vodafone 100 %

Scarica mappa PDF

Accesso:
dalla provinciale che arriva da Chieri si svolta a sinistra al cartello di Mombello di Torino. Passato il cimitero ci si tiene a destra e si sale tra le case per arrivare al parcheggio di P.zza Mazzini.

Note tecniche:
percorso su asfaltate secondarie, tratturi e sentieri da effettuare in periodi asciutti e non dopo le piogge.

Descrizione itinerario:
dalla piazza del paese si scende per Via Roma tornando a incontrare la strada provinciale. Si passa dalla parte opposta sulla strada che dopo poco porta su un tratturo in mezzo alla campagna. Trovato un bivio si svolta a sinistra in direzione delle case di Frazione Bausone. Ignorando i vari bivi, si rimane sempre sulla strada sterrata che rimane su cresta e scende poi verso la strada asfaltata. Qui si svolta a sinistra fino quasi alla provinciale, ci teniamo quindi a destra avvicinandoci solo dopo a quest’ultima, ma costeggiando delle villette a schiera su una leggera salita. Arrivati nei pressi della chiesa di San Rocco si gira a destra tra le case. La strada diventa sterrata e poco dopo ci si dirige a sinistra su una sterrata che sembra portare a delle case ma che in realtà finisce sulla strada asfaltata. Si prende quindi la strada che sale fino al paese e vi entra dentro costeggiando il muro di cinta del castello. Arrivati sulla piazza della chiesa, si scende fino a trovare una piazzetta con una fontana e un bar. Da qui si prende la direzione verso un negozio di alimentari e una strettoia, passata la quale si transita per un centinaio di metri sulla strada, girando a destra all’altezza di una fontana. Qui si arriva all’altezza del cimitero dove si svolta a destra sulla strada sterrata che porta sulla collina, passando a fianco e dietro un agriturismo. Si rimane sulla strada sterrata che passa tra le vigne, e che prosegue fino a incontrare di nuovo la strada. Fatti pochi metri in direzione di Moncucco si svolta sulla sterrata a sinistra a fianco di una casa e si sale fino alla collina Moglia, dove si gira a sinistra fino alla borgata. Si segue la strada asfaltata che scende a destra e che diventa poi sterrata. Dopo un curva a destra e una a sinistra si passa il rio e a un bivio si prosegue a destra a fianco di una recinzione. Si è al centro di una valle coltivata a prati e il percorso continua fino a salire sulla cresta della collina sulla sterrata che si segue a sinistra in direzione della cappella di San Lorenzo e quindi fino ad una borgata di case. Qui la strada diventa asfaltata e si gira a destra per trovare poco dopo la sterrata che scende tra le vigne verso valle. Al fondo si gira a sinistra, tornando in paese e quindi alla piazza di partenza.

Note: un giro che ci fa passare vicino o in vista di castelli medievali e cappelle romaniche. Bello da fare dalla primavera all’autunno.